Lo scienziato-artista Raffaele Romano

Raffaele Romano ha accumulato numerose esperienze nella sua parabola artistica. Dopo quelle giovanili che si ispiravano a temi mitologici, ha scelto decisamente l’arte astratta. Il mondo di questo pittore si situa in un universo che richiama sia l’infinitamente grande che l’infinitamente piccolo. Elementi stellari, spaziali o atomi, neutroni che brillano sotto lo sguardo stupefatto dello scienziato-artista?

Non ci interessa saperlo. Escludiamo a priori nel nostro intervento le categorie dell’interpretazione esplicativa e valutativa, come le definisce il linguista Jànos Petöfi, e restiamo su quella descrittiva. In questo caso ci aiuta lo stesso Romano che dice. “Lo spazio è il mio dominio dei colori che fanno il mio universo” e, più oltre, sostiene: “I colori… custodiscono i miei sogni, il mio viaggio nell’esistenza… il mio piacere di fare all’amore con la vita e con il tempo”.

Un pensiero su “Lo scienziato-artista Raffaele Romano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.