Camilleri e la poesia

Certe volte ce lo chiediamo. A che serve la poesia?

Vorrei fare un esempio. E’ uscito un anno fa il romanzo di Camilleri intitolato “Il metodo Catalanotti”, l’ennesimo giallo piuttosto complesso, che vede protagonista Montalbano. A parte, l’intreccio che il commissario riuscirà brillantemente a risolvere, Montalbano, già quasi in vista della pensione, che sta vivendo con Livia, la sua storica fidanzata, una storia ormai stanca che si trascina senza soluzioni, improvvisamente si innamora di una collaboratrice, Antonia, donna bella, intelligente con un carattere forte.

Camilleri racconta la storia usando il suo linguaggio che chi ama l’autore siciliano conosce bene. Ma la sua prosa serve a descrivere la parte più visibile del sentimento che sta vivendo questo uomo. Per vedere attraverso di lui, più in profondità non c’è che un mezzo: la poesia. E anche Camilleri è costretto a farvi ricorso, suggerendo alcune poesie di poeti come Patrizia Cavalli, Pablo Neruda e Wisława Szymborska, premio Nobel.

Proprio di quest’ultima riporto alcune parole di una sua splendida lirica. Vorrei che capiste come la poesia si avvalga di metafore comuni, semplici, che colgono momenti emotivamente importanti che non hanno bisogno di paroloni o concetti esageratamente complessi. E, oltretutto, come apprezzerete nel finale, si fanno beffe della logica comune. Proprio per spiazzare, per coinvolgere, per suscitare tensione emotiva.

Dunque ci sei? Dritto all’attimo ancora socchiuso
La rete aveva solo un buco e tu proprio da lì?
Non c’è fine al mio stupore, al mio tacerlo.
Ascolta
Come mi batte forte il tuo cuore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.